Monologo sulla nostalgia

– cosa so io sulla verità?
soltanto vivo
sopravvivo

sì, sopravvivo

ah! quella domenica di sole
quel calore
la felicità.

sì, la felicità.
perché un’altra volta sono stato triste
da solo.


sì, da solo
in un modo intoccabile, sensibile
però camuffato.

non oggi,
definitivamente
vivo i più bei tempi.
quanto è bella la primavera

quanto è bella l’amicizia

sì, l’amicizia.
le amicizie
le compagnie
i sorrisi
gli sguardi teneri

ma parlavo della domenica di sole
del pomeriggio caldo
dell’erba verdina
della calma.

ah! che calma.
che bei sentimenti sto provando
anche se pieno di dubbi e ansie
che bei sentimenti.

anche se pieno di dubbi e ansie
anche se sorpreso
anche se pieno di paura.

sì, la paura.
un giorno questo finirà.
no, non l’amicizia, ma l’essere qui.
finisce la presenza delle compagnie qui conquistate.

sì, mi mancano gli amici del mio paese
mi manca la famiglia
mi mancano le abitudini tipiche di un nato a Fortaleza.

ma qui, chi direbbe, qui ho incontrato persone straordinarie
ho lasciato amici, ho lasciato famiglia, ho lasciato amori
ed ho attraversato l’Atlantico
e qui ho incontrato persone straordinarie.

com’è ingiusta la tua esistenza, Atlantico!

e qui, chi direbbe, il tempo ha passato in fretta
così in fretta
che non so più dire ciò che sento
se mi lamento di andarmene via tra poco
se sono lieto di esser qui, essere con loro, di vivere qui.

perché sei così veloce, tempo?

ah! ma parlavo del calore di domenica
sull’erba caldina
e il cuore scaldato.
il cuore scaldato
avvolto in un calore
e si accelera.

sì, si accelera.
si anticipa.
arriva sempre prima dove non dovrebbe stare
ed ormai sente nostalgia di ciò che sta ancora vivendo
disubbidiente.

disubbidiente.
vedi che confusione mi ha costretto ad esporre.
ah! soltanto rido, sorrido, sorrido.

Sorrido.

è come sentissi il solletico nel mio cervello
un massaggio nell’anima
un abbraccio di amico.
Sorrido.

quanto mi mancheranno
non possono immaginare il quanto
non possono nemmeno leggere queste parole

insomma, cosa so io sulla verità?
cos’è la verità?
la felicità
la primavera
l’affetto
la nostalgia.

un abbraccio
un sorriso.
mi fido
e soltanto vivo.

Ah! ma parlavo della felicità…

Lucas Lopes.


Tradução para o português

Anúncios

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair / Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair / Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair / Alterar )

Foto do Google+

Você está comentando utilizando sua conta Google+. Sair / Alterar )

Conectando a %s